Preghiera per i corpi con le parole di Aida Aicha Bodian

Preghiera per i corpi è un evento fatto di danza e parole. Pregare è naturale, forse anche gli animali e le piante lo fanno. È un aprirsi alla vita. Soffri per quel che c’è da soffrire e gioisci per quel che c’è da gioire.

Considera sofferenza e gioia come parte della vita e continua a danzare, perché anche le vibrazioni della danza sono preghiera. Così possiamo far entrare nel nostro cuore il dolore e la sofferenza di tutti, ma anche la gioia e la felicità del mondo.

Le parole di questa preghiera laica — dipinte dal vivo dalla nostra Concetta Ferrario e donate al pubblico — sono tratte dal libro “Le Parole dell’Umanità” scritto da una grande amica di Ayzoh!: Aida Aicha Bodian, fondatrice del progetto Nebua. Il libro è pubblicato da People.

La performance è andata in scena nel Lapidario Romano, sito nel giardino interno al Museo della Città di Rimini. Regia di Claudio Gasparotto – Movimento Centrale Danza & Teatro. Musica originale di Myklo. Fotografie di Giulia Zhang, Dorin Mihai e Claudio Maria Lerario.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.